Artista a tutto tondo, Natalia Goncharova è stata una delle artiste russe più famose di tutti i tempi: una donna che dalla campagna poco lontana da Mosca è riuscita ad affermarsi sulla scena di Parigi, capitale dell’arte del primo Novecento.

Coraggiosa, ribelle a talentuosa si è distinta come pittrice ma non solo: abbiamo preparato un articolo per conoscerla meglio!

Innovatrice e vittima di censura

Ciclista, opera di Natalia Goncharova del 1912-1913

Ciclista, opera di Natalia Goncharova del 1912-1913

Goncharova è stata un’artista di grande rottura nell’arte russa, oltre dieci anni prima che il paese fosse travolto dalla rivoluzione.

È stata arrestata e censurata per aver dipinto figure femminili nude, considerate troppo trasgressive per la morale dell’epoca.

Abile promotrice di se stessa

Il veliero, un'opera di Natalia Goncharova che risale circa al 1910
Il veliero, un’opera di Natalia Goncharova che risale circa al 1910

Famosa fin da giovane, a 32 anni Natalia è stata la prima artista moderna ad avere una retrospettiva in Russia.

Per lanciare la mostra ha escogitò una celebre performance insieme ad amici artisti: una sfilata per le strade di Mosca con i volti decorati da strane forme geometriche, proprio di fronte agli organi di stampa!

Artista completa, oltre la pittura

Inverno, contadini che raccolgono la legna, opera di Natalia Goncharova del 1911
Inverno, contadini che raccolgono la legna, opera di Natalia Goncharova del 1911

Non solo una celebre pittrice: Goncharova è stata anche un’affermata disegnatrice di abiti, scenografie e costumi di scena.

Sono molto famosi quelli che ha realizzato per i balletti russi di Sergej Djagilev, in particolare per L’Oiseau de feu e Le coq d’or.

Cosa ve ne pare del coraggio e del talento di questa grande artista?

Per conoscere più da vicino altri grandi artisti come Natalia Goncharova, iscriviti alla Newletter di Artonauti!