Skip to content

Album Il Novecento + 3 pacchetti di figurine

3,50

1 album + 3 pacchetti di figurine
Totale 1 album + 15 figurine + 3 Twin Cards®.

Con l’album Artonauti Il Novecento parti, insieme ai Monuments Men, alla ricerca dei tesori rubati dai nazisti durante la seconda guerra mondiale.

L’album si compone di:
– 116 pagine
– 100 opere d’arte da completare
– 15 illustrazioni
– 324 figurine
– 25 Twin Cards® da collezionare

Consegna: GRATUITA sopra i 25€, in 3/5 giorni lavorativi

Share:

Disponibile

In questo episodio i protagonisti Ale, Morgana e Argo, accompagnati dalla nonna Artemisia e da uno strampalato gatto, salveranno i quadri dei più grandi Maestri del Novecento.

Nel 1943, durante la Seconda guerra mondiale, gli Artonauti saranno incaricati dal Presidente Roosevelt in persona per svolgere una missione difficile e pericolosa: salvare l’arte dalla distruzione e dai furti di guerra insieme ai Monuments Men.

IL NOVECENTO

Gli Artonauti attraverseranno l'Europa insieme ai Monuments Men: direttori di musei, artisti, architetti e insegnanti che hanno rischiato la vita per recuperare e proteggere i più grandi tesori dell’arte. Affronteranno tante avventure e imprevisti ma alla fine i loro sforzi saranno ripagati da un ritrovamento sensazionale.
I bambini, collezionando le figurine, conosceranno le opere di grandi artisti della prima metà del Novecento come Matisse, Munch, Klee, Kandinsky, Klimt, Miró, Chagall, Picasso e Modigliani, solo per citarne alcuni e scopriranno le avventure che vissero questi artisti.

Il messaggio di questo album è che l’arte è patrimonio dell’umanità. L’obiettivo è sensibilizzare i più piccoli alla tutela e alla conservazione del patrimonio culturale.

L’album è dedicato a Khaled  al-Asaad – archeologo siriano decapitato dall’ISIS nell’agosto del 2015 per essersi rifiutato di rivelare dove fossero nascoste alcune opere d’arte – e in particolare a tutti coloro che con le loro vite hanno contribuito alla salvaguardia dei beni culturali, patrimonio e memoria della collettività.

L’album ha ricevuto il patrocinio dalla Monuments Men Foundation.

Dicono di noi